Avviso pubblico per l’adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare GENNAIO 2021

Comune di Anghiari

Provincia di Arezzo

Avviso pubblico per l’adozione di

misure urgenti di solidarietà alimentare

Viste:

  • l’Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 658 del 30/03/2020 recante: “Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all’emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili”.
  • l’articolo 6 comma 1 del Decreto Legge 23 novembre 2020, n.154, pubblicato nella GU n.291 del 23/11/2020 che al comma 1 testualmente recita “Al fine di consentire ai comuni l'adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare, è istituito nello stato di previsione del Ministero dell'interno un fondo di 400 milioni di euro nel 2020, da erogare a ciascun comune, entro 7 giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto ”
  • La deliberazione della Giunta Comunale n. 85  del  07/12/2020;

Si rende noto che

Tutti i cittadini che pensano di avere titolo in base a quanto disposto dall’art. 2 comma 6 dell’ordinanza, che dispone: “L’Ufficio dei servizi sociali di ciascun Comune individua la platea dei beneficiari ed il relativo contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico” possono presentare richiesta per beneficiare di buoni spesa da utilizzarsi esclusivamente in uno degli esercizi commerciali che avranno aderito alla manifestazione d’interesse pubblicata dall’Amministrazione Comunale.

L’elenco degli esercizi commerciali sarà pubblicato e costantemente aggiornato  sul sito web del comune. 

Nella gestione delle risorse verrà data priorità ai nuclei familiari non assegnatari di sostegno pubblico (Rdc, Rei, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni, altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale)

Chi dichiara il falso, oltre ad essere immediatamente escluso dai benefici, verrà denunciato nelle sedi competenti.

L’Istanza andrà presentata esclusivamente con il modello allegato scaricabile dal sito istituzionale dell’ente: www.comune.anghiari.ar.it.

L’istanza andrà inviata preferibilmente via mail al seguente indirizzo: protocollo@comune.anghiari.ar.it, accompagnata dalla scansione di un documento di identità di chi la presenta e degli ulteriori documenti utili alla gestione della domanda.

In caso di impossibilità ad utilizzare i mezzi informatici descritti, la richiesta potrà essere recapitata brevi manu.

Per facilitare tale operazione la richiesta potrà essere recapitata in busta chiusa  nella cassetta delle lettere collocata al di fuori delle sede comunale. In tal caso, sarà premura dell’interessato assicurarsi dell’avvenuta presa in carico della richiesta da parte dell’Ente.

Qualora la richiesta avesse  esito positivo, alla consegna del buono spesa,  il beneficiario dovrà mostrare all’incaricato  del Comune  il documento di identità in corso di validità.

Ogni nucleo familiare potrà presentare una sola istanza.

Questa Amministrazione rilascerà ad ogni famiglia che ne ha titolo un buono spesa   che si concretizza nella erogazione di buoni voucher stampati ciascuno per un valore di Euro 25,00; il valore complessivo dei buoni voucher è commisurato alla composizione quantitativa del nucleo familiare come segue:

 

N. Componenti nucleo familiare

Importo buono spesa

Nr. Voucher

1 componente

Euro 200,00

8

2 componenti

Euro 300,00

12

3 componenti

Euro 400,00

16

4 componenti

Euro 450,00

18

5 o più componenti

Euro 500,00

20

 

Possono essere rilasciati buoni spesa per un valore minore a quello indicato se il nucleo familiare beneficia di altre entrate comunque insufficienti ai bisogni alimentari della famiglia.

 

Il buono spesa non è monetizzabile e ha una validità di 30 giorni dalla data della sua consegna all’avente diritto.

I buoni voucher non rappresentano moneta legale per cui non è previsto resto e la spesa dovrà corrispondere ad un importo pari o superiore al valore del buono stesso; nelle piccole attività economiche è possibile utilizzare il buono in più giorni in accordo con gli esercenti.

Le famiglie potranno spendere questi buoni solo per l’acquisto di prodotti alimentari e di prima necessità presso  gli esercizi commerciali che hanno aderito alla richiesta dei servizi sociali comunali; e che verranno comunicati successivamente sul sito del Comune.

L’ammissione agli strumenti di solidarietà alimentare avviene a seguito di celere  istruttoria da parte dell’ufficio Servizi sociali secondo l’ordine cronologico di presentazione delle autocertificazioni  e sino all’esaurimento delle risorse a disposizione del Comune.

Informazioni potranno essere richieste all’ufficio servizi sociali tel. 0575 789913  dalle 9.30 alle 13.00 da lunedì a venerdì, oppure richiedere informazioni al seguente indirizzo e-mail e.borghesi@comune.anghiari.ar.it.

Agli stessi numeri il cittadino potrà rivolgersi per un aiuto e su supporto guidato nella compilazione della autocertificazione.

 

Le famiglie potranno spendere questi buoni solo per l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità, presso i seguenti esercizi commerciali che hanno aderito alla richiesta dei servizi sociali comunali:

Il presente bando rimarrà valido fino all’esaurimento delle somme disponibili.

Data 05.02.2021

Il responsabile del Servizio